fbpx

Set di Porta menu Hackert

Caserta

In riferimento a Jakob Philipp, pittore tedesco vissuto in Italia, prende il nome Hackert il ristorante, patisserie e bistrot Hackert in corso Trieste a Caserta. Se da un artista prendi in prestito il nome e come quinta hai la Reggia vanvitelliana significa aver capito che l’arte è una cosa seria. E da Hackert l’arte si respira in ogni angolo dai quadri alle pareti, alla poliedricità degli ambienti, fino alla creatività delle proposte dello chef Marco Merola. Un ambiente così diversificato non poteva che esigere una fornitura di portamenu altrettanto eccentrica: si spazia dal rovere naturale con similpelle verde pistacchio al wengè fiammato, dal bianco latte con verniciatura UV magenta all’ottone fresato e acidato.

Materiali: Similpelle, Legno
Tecniche: Incisione Laser, Stampa UV
Dedans ha bisogno delle tue informazioni di contatto per inviarti comunicazioni su prodotti e servizi. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. Per ulteriori informazioni su come eseguire questa operazione, consultare le nostre normative sulla Privacy e altre indicazioni su protezione e rispetto della privacy, leggi la nostra Informativa sulla privacy.